Benvenuti su Piero Lucchese | Studio Odontoiatrico


  Contatti : 0775.859481

SCANNER INTRAORALE….BYE BYE IMPRONTA TRADIZIONALE

La rivoluzione digitale è entrata in maniera dirompente nel settore dentale e l’impatto delle nuove tecnologie, lungo tutta la filiera, è ormai evidente e soprattutto inevitabile.

Il mercato è, di fatto, stato invaso dalle nuove tecnologie, in tutti i campi, protesico, ortodontico, chirurgico e radiologico. Ciò sta comportando un cambiamento epocale per quanto riguarda alcune metodiche sia diagnostiche, che terapeutiche e di produzione, in molti campi dell’odontoiatria.

Attualmente abbiamo, tra queste nuove tecnologie, la radiologia 3D Cone Beam, la chirurgia computer guidata, lo sviluppo della tecnologia CAD-CAM e non ultimo gli scanner intraorali di ultima generazione, che finalmente eviteranno le fastidiosissime impronte tradizionali, il tutto per migliorare il confort per il paziente, la precisione delle impronte stesse e la velocizzazione del processo di produzione, come ad esempio le apparecchiature ortodontiche molto sofisticate come Invisalign.

Quando si tratta di creare l’ impronta perfetta, la precisione è tutto: lo scanner True Definition in dotazione presso il nostro studio è l’ultima avanguardia del mondo 3M Unitek.

Grazie ad un sistema video 3d motion, l’apparecchio è in grado di riprodurre una vera e propria replica in tempo reale dell’anatomia scansionata.

Una volta preparato il paziente per la presa delle impronte, è possibile eseguire la scansione di un’intera arcata diagnostica in pochi minuti.

Il True Definition Scanner ci offre dei reali vantaggi di:

  • Accuratezza: che è la chiave per restauri ed apparecchi precisi
  • Facilità d’uso: manipolo piccolo e leggero per una scansione facile e veloce
  • Flessibilità: è utile in molti ambiti dell’odontoiatria digitale
  • Controllo degli aspetti clinici più critici dell’impronta
  • 
Elimina la necessità di occupare spazio e tempo per lo stoccaggio dei modelli fisici, grazie all’archiviazione delle scansioni digitali su piattaforma Cloud.
  • I file STL sono facilmente accessibili per l’analisi, la pianificazione del trattamento, il confronto tra il prima e dopo e il report dei casi.

Miglior comfort per il paziente:

  • Il più piccolo manipolo sul mercato permette di eseguire una scansione facile, veloce e più confortevole per voi pazienti.
  • Minimizza i disagi dovuti ai rifacimenti o agli adattamenti in studio, grazie a restauri e apparecchi precisi, realizzati a partire da scansioni accurate
  • Aumenta il coinvolgimento del paziente e la pianificazione del trattamento, grazie alla visualizzazione in tempo reale delle scansioni 3D. La procedura completamente digitale porta a sedute più brevi, meno visite e un flusso di lavoro più rapido, così i nostri pazienti possono iniziare quanto prima il trattamento.
  • Acquisizione rapida e semplice della situazione intraorale completa (una volta preparato il campo, è possibile eseguire la scansione di un’intera arcata diagnostica in pochi minuti).

Mai più impronte dal dentista, con la tecnologia digitale tutto è più semplice…

Il True Definition Scanner è un sistema di presa dell’impronta digitale a carrello, in cui la cosiddetta “telecamera” atta a rilevare l’impronta è già collegata ad un Pc all’interno di un sistema semovibile attraverso delle ruote.

Oltre al design,che ricorda i robottini anni ’80, la telecamera ha delle dimensioni ridotte, molto vicine alle telecamere endorali tradizionali, quindi ottimale per arcate piccole, per l’ortodonzia dei bambini e per paziente generalmente sensibili.

Attualmente la telecamera è la più piccola del mercato.

Il sistema ,in controtendenza rispetto a quello che è il mercato di oggi, funziona attraverso una polvere di biossido di titanio.

La polvere serve ad ottenere dei punti di riferimento spaziali per una rilevazione più precisa della media.

Il sistema si chiama 3D in Motion ed è una tecnologia brevettata 3M che ha lo stesso principio di funzionamento delle tute a sensori che si usano durante le riprese dei film di animazione digitale (Avatar per esempio).

La polvere è insapore, non dà fastidio ed è per uso alimentare.

Tale sistema permette al computer di ottenere una maggiore precisione

Il flusso di lavoro è abbastanza standardizzato e permette di effettuare immediatamente la scansione senza particolari preamboli.

Dopo aver realizzato la preparazione, si passa ad isolare il campo di ripresa e a nebulizzare la polvere di biossido di titanio attraverso il comodo dispenser presente sul carrello.

La scansione dell’arcata vera e propria avviene fluidamente in POCHI MINUTI

Man mano che si scansiona, il dente sullo schermo touch si colora di bianco e il dentista durante questa operazione dovrà guardare il monitor dove apparirà in tempo reale la ricostruzione in cad dell’imponta. Per questa ragione il sistema è stato predisposto con un ausilio visivo sullo schermo che ci indicherà sempre dove si trova il manipolo in modo tale da non perdere mai l’orientamento

Terminata la scansione sarà possibile ottenere un ingrandimento 20x delle zone di interesse, grazie al quale potremo indicare al laboratorio quali sono i margini corretti per la chiusura.

Lo strumento per il riconoscimento del margine è visibile anche in 3D attraverso gli occhialini in dotazione.

Dopo la scansione dell’arcata sarà possibile scansionare l’antagonista e l’occlusione, dove basta ottenere il morso su 3 denti per inviare il caso.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *