Benvenuti su Piero Lucchese | Studio Odontoiatrico


  Contatti : 0775.859481

ODONTOIATRIA

ODONTOIATRIA

  • CONSERVATIVA’: l’odontoiatria conservativa è la specialità che si occupa di curare i denti cariati, fratturati o con sviluppo non armonico riportandoli alla corretta forma e funzione. Ciò è possibile attraverso tecniche dirette e indirette.
  • Le tecniche dirette (otturazioni e ricostruzioni) sono eseguite in genere in un’unica seduta. La carie viene completamente rimossa e l’elemento dentario è ricostruito con delle resine composite direttamente nella bocca del paziente.
  • Le tecniche indirette comprendono intarsi e faccette.
  • Gli intarsi sono corone parziali necessarie a ripristinare gli elementi dentali posteriori (premolari e molari) particolarmente distrutti. Anziché limare completamente il dente per incapsularlo, se è disponibile una quantità sufficiente di smalto, è possibile ricreare solo la parte andata persa.
  • Sono necessari in genere 2 passaggi: nella prima seduta viene rimossa la carie ed eseguita una prima otturazione (build-up) che è poi limata per poter ottenere un intarsio con spessori uniformi di circa 2 mm. Viene poi presa un’impronta e il paziente è dimesso con un’otturazione provvisoria.
  • L’odontotecnico crea in laboratorio il restauro con estrema precisione e cura dell’anatomia dentale utilizzando i materiali più all’avanguardia. Nella seconda seduta l’intarsio è cementato adesivamente (incollato) ottenendo lo stesso risultato estetico e funzionale di una corona completa ma con un maggior risparmio sia biologico che economico.
  • Il materiale con cui sono prodotti può essere o ceramica o composito, sarà il clinico e indicare la soluzione più adatta in base alla situazione da restaurare.

Le faccette

Le faccette dentali sono lamine sottilissime di ceramica di circa 0,6 mm,  come delle ”lenti a contatto”, che vengono attaccate sulla superficie dei denti attraverso cementi adesivi. La sostanza dentale asportata è molto ridotta o nulla con resa estetica  eccellente. Con le faccette si possono correggere anche diastemi (gli spazi eccessivi fra dente e dente), denti fratturati e malformati e tutto questo spesso con pochissime e comode sedute. Tutti gli interventi di conservativa sono svolti o con anestesia locale o, quando possibile, senza nemmeno bisogno dell’anestesia. Il confort operativo è aumentato dall’uso della diga. Questa è un sottile telino di gomma che circonda i denti e impedisce che tutto ciò che viene usato possa andare in bocca. Il grande vantaggio è che il campo operatorio, dove noi lavoriamo, rimane sempre asciutto dalla saliva che altrimenti metterebbe a rischio l’adesione e l’indurimento dei compositi! L’impressione che ha il paziente è che l’intervento avvenga al di fuori della propria bocca, può così rilassarsi e, non di rado, ….addormentarsi!